Samuele e l’ automobile.

Samuele (2 anni e 10 mesi) ha una gran passione per le automobili e già un anno fa era in grado di riconoscere l’ auto del nonno o dello zio anche in mezzo a un parcheggio o solo vedendo la parte posteriore… non ci potevo credere… Sarà perchè a Londra lui si serve solo di mezzi pubblici :treni, autobus, metropolitane, taxi  e non ha una automobile davanti al portone di casa : a Londra molti stanno rinunciando all’ auto di proprietà: troppo costoso mantenerla e troppe zone a traffico limitato.

Quando è arrivato qui l’ ultima volta, ha voluto subito vedere dov’ era l’ automobile del nonno ed è rimasto molto deluso e sconcertato quando non ha trovato il suo seggiolino sistemato al solito posto, anzi non c’ erano neppure i sedili posteriori : sembrava chiedersi cosa fosse successo (avevamo abbassato i sedili per portare un po’ di roba alla discarica comunale).

Quando ho capito il motivo del suo disappunto , mi sono affrettata a risistemare i sedili posteriori e a quel punto Samuele si è fiondato verso lo stanzino (ciò che resta del garage) dicendomi :-  Ces, ces (scrivo come si pronuncia)!- Io l’ ho seguito senza capire e lui è andato diritto là dove aveva visto il suo seggiolino per auto e ha cominciato a trascinarlo fuori… Voleva che sistemassi il tutto in modo da poter partire al momento buono….

E per tutti i giorni che è stato qui, ogni giorno  ha chiesto di fare una passeggiata in auto , poi  però si lamentava perchè c’ era ” troooooppo sole” e incrociando altre auto cominciava a rimproverarle perchè andavano troppo forte e questo, lui lo sa , è molto “pecocoso” ( cioè pericoloso).