Non ho guardato “Anno zero”.

Ieri sera non ho guardato “Anno zero”, che invece si dice abbia fatto ascolti record. Non sono mancata all’ appuntamento con Santoro per distrazione, l’ ho fatto intenzionalmente… Francamente mi ha un po’ stancato il suo modo di accentrare su di sè l’ attenzione dei media con provocazioni del tutto evitabili. C’ era bisogno di quella parolaccia alla fine del suo monologo nella prima puntata? Non credo…. per questo ho preferito guardare una deliziosa commedia con Diane Keaton e Warren Beatty (stupendamente bravi entranbi).

Solo alla fine del film sono mi sono sintonizzata su “Anno zero”, giusto in tempo per non perdermi le spassosissime vignette di Vauro sul tema della canzone di Gaber “La libertà non è…” che poi è stata cantata da tutto lo studio.

Santoro ha certo subito angherie dai dirigenti Rai, ma è altrettanto certo  che lui sa sfruttare queste situazioni con consumata abilità.