Sfilare contro la violenza cieca…

http://www.noppaw.net/?p=2668

Nell’ indifferenza più totale nel Congo si stanno perpetrando da anni le violenze più disumane e le vittime sono per lo più le donne. Ora le donne hanno trovato il modo di sfilare per le vie della capitale per attirare l’ attenzione  degli organismi internazionali su quegli stupri che vengono usati dai ribelli e anche dai soldati regolari come arma di guerra.  La loro manifestazione ha ottenuto lo scopo di attirare l’ attenzione delle nazioni Unite che hanno messo sotto accusa il governo congolese.

Ho una grande ammirazione per le donne africane che portano sulla loro testa da secoli l’ acqua che sostenta la vita nel loro continente .

Il Nobel per la pace alle donne africane!!!

Logiche perverse.

 

http://www.corriere.it/cronache/10_ottobre_28/santa-rita-sentenza_4dd11da4-e2ce-11df-8440-00144f02aabc.shtml

Sarà capitato a molti quello che ho visto io in questi ultimi tempi: vedere gente ricoverata per una patologia già nota e in cura da tempo e veder proporre nuove, inutili e dolorose indagini, che hanno chiaramente il solo scopo di giustificare una richiesta di rimborso più consistente da parte del Servizio Sanitario Nazionale.  Mi è successo di vedere anche che, se uno prova a rifiutare queste cure inutili, rischia di provocare grande irritazione nei medici . Queste sono evenienze abbastanza frequenti nelle strutture private, che hanno come primo obiettivo il profitto o, nel migliore dei casi, il pareggio di bilancio e non il benessere del paziente.

Per questo sono particolarmente contenta della condanna al medico  responsabile della clinica S. Rita di Milano, che ha portato all’ esasperazione questa logica affaristica arrivando a sottoporre a interventi inutili gli ignari pazienti.

I medici di questo genere sono paragonabili a quelli che nei lager tedeschi usavano i prigionieri come cavie , anzi forse sono anche peggiori perchè quelli contemporanei non hanno nemmeno l’alibi della sperimentazione, ma solo il miraggio del guadagno puro e semplice sulla pelle di coloro che si sono messi nelle loro mani con fiducia e con la speranza di avere aiuto.

 E intanto le spese della Sanità si gonfiano e noi, tanto per cambiare, PAGHIAMO ….!!!