Cinepanettone addio?

La notizia è di quelle che segnano una svolta epocale : Il CINEPANETTONE di Cristian De Sica ha fatto flop al botteghino!!!!!

Dopo un ventennio di dominio incontrastato nei botteghini natalizi, i film-spazzatura non incantano più gli Italiani. Le parolacce, le volgarità, i doppi sensi, gli sberleffi non fanno più incasso : ce n’ è voluto di tempo per far mutare gusti al pubblico di questo paese, ma alla fine pare che qualcosa stia cambiando. Lo stesso insuccesso pare stia accompagnando l’ ultima edizione del “Grande Fratello” e questo non può che confortarci.

Se la crisi porta a voler essere più seri, più riflessivi e meno disponibili al facile rimbambimento prodotto da spettacoli di infima serie, potremo dire ancora una volta che non tutto il male vien per nuocere

I cuccioli e il Natale.


E’ tempo di recite natalizie e tutti i miei “cuccioli” si sono fatti onore interpretando con disinvoltura i loro ruoli : Samuele ha fatto il “bravo presentatore”, Davide ha interpretato magistralmente la parte del leone ed Elisa ha partecipato al saggio di pattinaggio dimostrando di aver già acquisito notevole abilità.

E’ anche tempo di letterine a Babbo Natale e tutti e tre hanno chiesto i giocattoli tradizionali o elettronici che più attirano il loro interesse, ma Samuele ha aggiunto le richieste più originali: una colla che funzioni (evidentemente quella che ha ora gli crea problemi), dei pennarelli che si chiudano da soli dopo l’ uso, visto che lui spesso si dimentica di tapparli e se li ritrova poi inutilizzabili e una casa che diventa piccola o grande secondo le necessità (visto che la sua gli pare piuttosto piccola)
Queste richieste dimostrano che lui, irlandese-siculo-emiliano, ha assorbito dall’ ambiente in cui vive lo spirito pragmatico degli inglesi. !!! Ha individuato i suoi problemi e ha chiesto, a chi ritiene in grado di risolverli, di toglierlo dagli impicci. :-)))