Faccia a faccia tra i candidati sindaco a Erba.

Tempo di campagna elettorale qui ad Erba e ieri sera si è tenuto un faccia a faccia tra i quattro candidati alla prima carica cittadina. Alle nove la Sala Convegni di Lariofiere era affollatissima, contro ogni più ottimistica previsione: Questo è stato un dato positivo in un momento come questo in cui l’ antipolitica sembra essere il partito di maggioranza in Italia.
L’ incontro era condotto dai giornalisti del settimanale cittadino “Giornale di Erba” e si è svolto in maniera molto serena, nonostante le frecciate reciproche non siano mancate.
Tutti i candidati hanno mostrato molta cautela e non si sono lasciati andare a promesse mirabolanti: c’ erano sempre molti se e molti condizionali nei loro discorsi: data la crisi e le conseguenti difficoltà per i comuni e per le famiglie non potevano certo allargarsi più di tanto.
Tutti si son detti convinti che l’ IMU resterà alle quote minime indicate dal governo, ma certamente non ci si poteva aspettare niente di diverso in campagna elettorale…. poi nella pratica chissà…

Il candidato delle sinistre e di altre liste civiche, Michele Spagnuolo, ha dato buona prova di sé e ha promesso che in caso di vittoria si metterà in aspettativa e si dedicherà full time alla cura degli affari cittadini. Questo mi pare un buon presupposto per poterlo votare.