Ascoltando la radio: il caso Monte Paschi…

Il caso del giorno è il buco nero scoperto in MONTE PASCHI. Per tutta la mattina ho seguito varie rubriche alla radio , tutte incentrate su questo caso . Io non capisco molto di queste faccende di finanza e di economia, ma da ciò che ho sentito posso dedurre che:
* l’ affare Monte Paschi è conosciuto da tempo (ne avevo sentito parlare anch’ io tante volte);
* tutti ne erano a conoscenza : Banca d’ Italia , Tesoro (e quindi Tremonti) e governi succedutisi in questi ultimi anni;
* la sinistra ha le sue responsabilità avendo governato la città di Siena che ha nella banca inquestione un ruolo di rilievo;
* la destra non può dirsi estranea, perchè era al governo .

Inutile perciò tirarsi a vicenda la croce addosso per fini elettorali : meglio continuare a stare zitti come lo si è stati fino ad ora.

Tutti gli intervenuti nel dibattito hanno anche continuato a ripetere che la banca non è in pericolo e che i risparmiatori non devono temere nulla, perchè saranno comunque tutelati. Del resto a chi gioverebbe far saltare la terza banca d’ Italia con le conseguenze che questo avrebbe sull’ occupazione, sui risparmiatori, sulle altre banche e non solo a livello nazionale?