Guelfi e Ghibellini sotto la Sfinge.

Colpo di Stato in Egitto

In piazza la folla esplode di giubilo alla notizia che l’ esercito ha destituito il premier egiziano: sarà davvero una buona notizia? Chi lo sa??!!

Quello che è certo è che questo è un altro segnale del grande disagio che attraversa i paesi mussulmani, combattuti tra integralismo ed esigenza di modernità e di laicità… Gli integralisti vorrebbero fermare i propri paesi in un eterno immutabile “medioevo” (con l’ inconscio o consapevole intento di impedire ogni rivendicazione di equità da parte di una buona metà della popolazione rappresentata dalle donne) , mentre i loro oppositori sentono il richiamo delle democrazie occidentali .

Sembra di ripercorrere le lotte medioevali di casa nostra  tra guelfi e ghibellini, dopo mille anni siamo ancor lì…

Il tiglio.

 

Di questi tempi è facile essere piacevolmente  investiti da ondate di profumi provenienti dalle numerose piante che fioriscono all’ inizio dell’ estate. A me càpita molto spesso di imbattermi nei tigli, alberi molto comuni sia nei boschi che ai lati delle piazze o dei viali, dato che per la loro forma e i loro fiori sono spesso usate a fini ornamentali. Il loro è un profumo facilmente riconoscibile:  intenso, ma non troppo penetrante, dolce, ma non nauseante .

 

 

I suoi fiori vengono spesso usati in erboristeria ….ecco qui un link che può interessare chi volesse sapere caratteristiche e proprietà di questo bel dono della natura…

 

Festa di compleanno.

Oggi giornata molto intensa: Dovevamo rimettere in  stato di agibilità il ” salone delle feste”  (modo pomposo per definire una stanza dove normalmente i bambini vanno a giocare, ma che era da tempo fuori uso, dati i lavori di restauro del dopo-terremoto).

La mattinata è trascorsa tra pulizie e qualche spesuccia. Il pomeriggio ci ha viste impegnate  ad allestire festoni augurali, a gonfiare palloncini , a sistemare i giochi per intrattenere gli amichetti di Davide.

Alle quattro sono arrivati i primi ospiti, seguiti a breve lasso di tempo dagli altri. I bambini hanno cominciato subito a testare i giochi  accompagnando le loro performance con manifestazioni di chiassosa allegria. Le mamme si scambiavano confidenze ed esperienze: mi sembrano tra loro abbastanza affiatate e solidali.

Davide non vedeva l’ ora di aprire i regali  e aspettava con ansia che la mamma gliene desse il permesso e trovare nel sacchetto i suoi giochi preferiti lo ha reso molto felice.Tutti hanno fatto onore al ricco buffet e alla torta veramente squisita.

C’ era però un appuntamento importante per Elisa: il dentista la aspettava per applicarle la prima parte di un apparecchio per i denti: lei era un po’ impaurita, ma il dentista ha saputo tranquillizzarla. Quando siamo tornate la festa era ormai al termine e bambini e mamme apparivano piuttosto provati….. Uno dei più piccoli  non era però del parere di andarsene a mani vuote ha voluto portare con sé un po’ di giocattoli.

Alla fine c’ è voluto un ultimo sforzo per cancellare le tracce del passaggio di quel manipolo di simpatici  guastatori , ma i bambini si erano divertiti  e questo è ciò che importa.

 

Buon compleanno, Davide!!!

-Pronto? Oggi compio 7 anni!-risponde Davide con un certo orgoglio alla zia lontana che telefona per fargli gli auguri.

E’ proprio così, caro Davide! Sembra ieri che ti abbiamo preso in braccio per la prima volta: eri un bel bambino cicciottello che tutti ammiravano  lì nel reparto d’ ospedale in cui sei nato.  Ora sei un ometto e tutti noi che ti vogliamo bene speriamo che tu possa crescere sempre buono, bravo  e sereno .

BUON COMPLEANNO, DAVIDE!!!

P.S. . il post doveva essere pubblicato ieri, ma  c’è stato un contrattempo….

Famiglia cercasi…..

Una famiglia per ogni bambino…..

A Mariano Comense ci sono bambini che hanno una loro famiglia, ma questa  è temporaneamente impossibilitata a prendersene cura. Essi sono pertanto affidati alle cure di educatori, ma sentono il bisogno del calore che solo una famiglia serena può assicurare. Si cercano pertanto famiglie di buona volontà, capaci di aprirsi alla richiesta di affetto di questi bambini fino a quando  potranno ritornare con i propri genitori naturali.

Adottare un bambino è cosa ammirevole, ma lo è anche  prenderlo in affido senza pretendere di averne l’ esclusiva….