Panem et circenses a Erba

“Panem et circenses” era la strategia politica per tenere a bada la plebe romana e guadagnarsi il sostegno popolare da parte di dittatori, tiranni e imperatori.

Ancora oggi questa sembra la strada preferita da certi politici per farsi propaganda in vista delle elezioni cittadine, quando non conviene parlare di programmi, di libertà, di diritti e di doveri.

Bene fanno i candidati avversari a opporsi e a chiedere l’intervento del Prefetto: una partita come quella di domani è giusto offra un’occasione per fare festa tutti insieme, ma un evento sportivo non può e non deve essere strumentalizzato da una parte politica: deve essere accessibile a tutti, in luogo pubblico e non devono comparire bandiere di parte.

Che il Prefetto si pronunci e provveda in fretta!!!