L’ignoranza è una virtù?

Stavo tornando dall’aeroporto, pensando  con un po’ di tristezza al rientro nella mia casa, di nuovo vuota. Nello sfondo di un cielo finalmente azzurro, dopo tanti giorni di pioggia,  potevo ammirare la vista delle Prealpi innevate, il verde delle gemme nuove sugli alberi e lo splendore dei prati: tutto molto bello!!
Mentre godevo di questa visione primaverile, a un certo punto mi è giunta all’orecchio la voce della Bonino, che parlava da Radio radicale. Si parlava di libertà, di ricerca, di democrazia… e a un certo punto Emma ha detto (cito ad sensum): se siamo malati cerchiamo un dottore preparato ed esperto, se vogliamo costruirci una casa, non ci rivolgiamo a un barbiere, ma forse ci rivolgiamo a un ingegnere o a un geometra ….  in politica no! oggi più ci si dimostra ignoranti, più si è “cool”, trendy, alla moda, più si ha seguito presso le masse…..  più si sparano bufale, più si acquista credito ….Avere conoscenze, competenze ed esperienza è un demerito imperdonabile…

Ho trovato molto azzeccate queste parole ….. forse è proprio per questo che negli USA abbiamo un palazzinaro a decidere le sorti del mondo e forse proprio per questo ci troveremo un bibitaro a capo del governo…

Leave a Reply