Viva l’ Italia!!

http://www.repubblica.it/politica/2011/02/09/news/polemica_17_marzo-12247460/?ref=HRER2-1

E’ proprio vero che nonostante le operazioni di rattoppo questo governo sta in piedi solo perchè tenuto insieme con la colla (danaro).

Il 17 Marzo ricorrerà il 150° anniversario della convocazione del primo parlamento dell’ Italia unita e si  sta parlando da un po’ di tempo dei festeggiamenti per l’ occasione.  A un certo punto si è cominciato a dire che quella data sarà festa nazionale, ma non appena si è risaputa la notizia sono cominciate le critiche.

Prima è insorta la Marcegaglia: non si può far pagare alle aziende un giorno di festa in più (da notare che potrebbe essere compensato dal 1° Maggio che cade di domenica); poi sono arrivati i sud -tirolesi , che a mio avviso hanno ragione a sentirsi estranei a questa ricorrenza; subito dopo Calderoli ha detto che quel giorno si deve lavorare e stamattina gli ha fatto eco il “senatùr”.

Dico: ma Calderoli e Bossi non sono ministri di questo governo? Dove erano quando la cosa è stata decisa? Cosa ci voleva a consultare anche le associazioni degli imprenditori e commercianti e arrivare eventualmente a spostare i festeggiamenti al sabato 19?

Questo gran starnazzare dice solo che il caos regna sovrano in questo governo votato a un penoso declino.

Una ricorrenza tanto solenne meriterebbe tutt’ altra atmosfera, ma io comunque quel giorno inneggerò all’ Italia unita. Viva l’ Italia!!

2 thoughts on “Viva l’ Italia!!”

  1. senza considerare poi che quest’anno abbiamo avuto il Capodanno nel giorno di sabato, il 25 aprile, il primo maggio, Natale e Santo Stefano cadranno in giornate festive, quindi non vedo dove siala grave perdita di “produttività”. Per cui Marcegaglia & C. possono recuperare benissimo. Il problema si pone per i leghisti, i quali hanno ben altro nella testa.

  2. Anche secondo me sono solo pretesti per sminuire la portata e la solennità della festa. Ciao, Enzo!

Comments are closed.