Dichiarazione.

Samuele è qui ed è visibilmente molto contento di poter stare all’ aperto, di non dover andare all’ asilo e di poter tiranneggiare un po’ i nonni.

Ora gli piace disegnare (giocare col bleu- dice lui).  Già da un po’ di tempo disegna delle linee chiuse più o meno tondeggianti o bislunghe , traccia all’ interno due puntini per gli occhi e una linea sotto per la bocca e questo può rappresentare via via tutte  le persone che conosce,,,, Ora ha imparato a mettere anche i capelli, le gambe e le scarpe, ma alla fine il disegno risulta capovolto: disegna tutti a testa in giù … probabilmente ha avuto occasione di vedere i disegni di qualcuno che stava di fronte  a lui .

Lo stesso ovale può diventare all’ occasione un’ automobile se gli aggiunge qua e là quattro cerchietti sui bordi.

Oggi ha  disegnato il nonno, la nonna e Samuele : dentro al solito ovale  (questa volta lungo come tutto il foglio) ha messo tre paia di occhi e tre bocche…. mi è parsa una splendida dichiarazione d’ affetto.