Il pianto di Davide.

Ieri sono venuti Davide ed Elisa.  Davide ha cominciato subito a dire che non voleva  tornare a casa e che voleva restare qui dai nonni. Altre volte lo aveva detto, ma poi al momento della partenza, quando vedeva il papà caricare le valigie, si affrettava a salire in macchina per primo , come a dire “ho soltanto scherzato”.

Oggi invece mi si è aggrappato e non voleva proprio salire sull’ auto : è stanco della sua vita tra asilo e baby sitter…. Al vederlo piangere tanto disperatamente anche Elisa si è commossa … e non solo lei…

6 thoughts on “Il pianto di Davide.”

  1. Per troppi bambini è così purtroppo, infatti non capisco e non condivido quelle persone che portano i figli all’asilo pur senza dover lavorare.. tanto per sbolognarseli e stare un po’ in pace… A volte, però, è un male necessario!

  2. E’ proprio così nel caso di davide, ma la mamma lavora a tempo pieno e il part time viene concesso così di rado… Ciao B: !

  3. I like reading blog posts, and when I stumbled upon to this weblog, it just blew me away! Hey there I mean it! Your contents are rich and I discover them very useful! I wish I could post like you do but I don

Comments are closed.