Parapiglia in convento.

Come ho già detto, mia sorella , da 50 anni suora cappuccina, è tornata tre settimane fa dalla Tailandia, dove tornerà tra poco.

Ieri Davide ed Elisa , accompagnati dalla mamma, sono andati a salutarla insieme ai cuginetti Sabrina e Gabriele. Arrivati in parlatorio, tutti sono rimasti colpiti dalla ruota: prima era vuota , girava e comparivano magicamente degli oggetti. Così a turno si sono piazzati nell’ abitacolo della ruota e quando arrivavano all’ interno del convento, mia sorella dava ad ognuno un giochino o un cioccolatino. Tutti si sono divertiti: non è una cosa che capiti così spesso !  Davide però era troppo entusiasta e non voleva più smettere di girare, fino a quando con un balzo è sceso dentro al convento e si è messo a correre come un folletto per la stanza adibita ai colloqui. Mia sorella cercava di prenderlo, ma lui naturalmente era troppo veloce e lei, ridendo e un po’ preoccupata dello strepito che poteva disturbare le sue consorelle tutte anziane e molto austere, lo invitava a risalire nella ruota .  Davide però continuava a saltellare in giro dicendo “- Che bello! Voglio andare a vedere fuori! –  La mamma di Davide, mia figlia, cercava di convincerlo a fare il bravo , ma ci è voluto un po’ per riuscire a rimetterlo nella ruota e a farlo uscire dalla clausura.

Completata l’ operazione, mia sorella ha chiuso a chiave la ruota onde evitare ulteriori parapiglia. A sera, Davide, ripensando alla sua avventura ha detto alla sua mamma:- Oggi è ftato uno fpaffo (è stato uno spasso) !-

Questo episodio indica chiaramente che Davide ha finalmente superato la sua piccola crisi di “tristezza” che aveva caratterizzato i mesi estivi e che è finalmente tornato il simpatico Gianburrasca che è sempre stato! Evviva!!

6 thoughts on “Parapiglia in convento.”

  1. E perchè era triste, poverino???

    Comunque, io non ho un bel rapporto con le suore e penso che chiunque le fa impazzire un pochettino ha la mia stima! Però non voglio fare di tutta l’erba un fascio… avendo conosciuto suore in gamba pure io… e quindi mando un bacione a tua sorella.

  2. Mia sorella è una suora un po’ diversa dal clichè più diffuso: molta gioia di vivere, apprezzamento per tutte le cose belle della vita e poca attenzione alle formalità.
    Davide era triste per un brutto spavento all’ asilo, che lo ha traumatizzato per un po’ di tempo. Ora sembra sia tornato il solito caciarone simpatico e spontaneo. Meno male!

  3. Im not going to say what everyone else has already said, but I do want to comment on your knowledge of the topic. Youre truly well-informed. I cant believe how much of this I just wasnt aware of. Thank you for bringing more information to this topic for me. Im truly grateful and really impressed.

Comments are closed.