Capodanno coi botti ? Meglio senza.

Qualche anno fa eravamo andati eccezionalmente a festeggiare l’ ultimo dell’ anno con alcuni parenti in un ristorante (è un’ usanza che non mi è mai piaciuta). Avevamo parcheggiato l’ auto in una via vicina, lasciando a bordo il nostro cagnolino ben provvisto di cappotto e di vaschetta per l’ acqua, con l’ intenzione di andare a prenderlo prima della mezzanotte. Purtroppo però ci siamo attardati di poco e siamo stati sorpresi sul tragitto verso l’ auto dallo scoppio di fuochi d’ ogni genere : era impossibile avventurarsi sulla strada o sui marciapiedi.
Quando fu possibile raggiungere l’ auto, trovammo il cagnolino in preda al terrore: guaiva penosamente, tremava e si sentiva il suo cuore battere all’ impazzata. Ci vollero molte coccole per tranquillizzarlo e fargli capire che non stava accadendo nulla di grave.

Se c’ è una cosa che detesto più dei cenoni di capodanno al ristorante sono proprio i fuochi d’ artificio, soprattutto quelli col botto che ti rimbomba dentro la cassa toracica.

Sembra che quest’ anno molti sindaci abbiano deciso di por fine a questa usanza incivile che causa ogni anno morti e feriti. Tra questi sindaci c’ è anche quello di Milano.
E gli amici a quattro zampe ringraziano..

3 thoughts on “Capodanno coi botti ? Meglio senza.”

  1. Finalmente un post dove si può commentare e un evviva a questi sindaci!
    Il mio blog dice sempre di riprovare, ma prova e riprova..non so se siamo tutti a provare da ieri..oppure se sono io sola la sfortunata..

  2. Ciao, Maria! qui si può commentare perchè il blog non appartiene al cannocchial :-)) ciao!

Comments are closed.