La prima volta senza mamma.

Samuele è arrivato venerdì sera e domenica la sua mamma è ripartita lasciandolo qui con i nonni : ha dovuto andare nella Grande Mela per lavoro…

Samuele ogni tanto mi chiede dov’ è la mamma e io gli dico che sta facendo un  lungo viaggio; lui allora mi guarda poco convinto poi si dedica ad altro…. ieri s è interessato molto a un formicaio e ai  “soffioni ” dei denti di leone .

Gli zii ci hanno aiutato a superare la prima giornata senza mamma , ma oggi ce la dovremo cavare da soli…

In questo momento sta guardando un suo libro e intanto canta con una voce deliziosa la sua canzoncina preferita… mi sta riconquistando dopo che stamattina al supermercato mi ha fatto letteralmente impazzire : forse aveva caldo,e fame… chissà … speriamo che la giornata prosegua tranquilla…

Il suo arrivo ha coinciso coi lavori di ristrutturazione… non è proprio il massimo, ma pazienza ! Un saluto a tutti.

Come indossare una giacca ed essere felici.

Frequentando un asilo nido senza giardino nè cortile, le uscite devono essere piuttosto frequenti per raggiungere i giardinetti che spuntano qua e là tra i grattacieli; forse per questo Samuele (2 anni e 7 mesi) ha imparato a indossare da solo il cappotto o la giacca prima di uscire. e ce ne ha dato dimostrazione pratica i giorni scorsi durante la sua breve visita pasquale.

Fase 1 – Samuele prende il cappotto e lo butta a terra.

Fase 2 –  Samuele si porta dalla parte del cappuccio o comunque del colletto.

Fase 3 –  Samuele infila le braccia nelle maniche.

Fase 4 – Samuele rialzandosi , ruota velocemente le braccia facendosi passare la giacca sopra la testa.

Fase 5 – Samuele abbassa le braccia e si ritrova la giacca  infilata  e il relativo eventuale cappuccio perfettamente calzato.

Questa dimostrazione ha riscosso molto successo e Samuele si è goduto i nostri applausi con aria molto compiaciuta. Provare per credere !!!