L’ostrica.

Disse un’ostrica ad un’altra ostrica sua vicina:
“Ho dentro di me un grande dolore.
È qualcosa di pesante e tondo,
ed io sono allo stremo!”.
Replicò l’altra con altezzoso compiacimento:
“Sia lode ai cieli ed al mare,
io non ho nessun dolore in me.
Sto bene e sono sana dentro e fuori!”.
In quel momento passava un granchio
e udì le due ostriche,
e disse a quella che stava bene
ed era sana dentro e fuori:
“Sì, tu stai bene e sei sana,
ma il dolore che la tua vicina porta in sé
è una perla di straordinaria bellezza!”…

Questo è un racconto di Gibran che fa riflettere sul significato del dolore.

A volte da un dolore può nascere qualcosa di positivo e per questo forse si dovrebbe accettarlo senza lamentarsene troppo, anche perchè le sofferenze più gravi spesso non lasciano nemmeno la forza di lamentarsi ….

Leave a Reply